Gebher News - Gebher

cool

Adblock Rilevato

Il nostro Sito si mantiene grazie ai ricavi pubblicitari, per favore Disattiva AdBlock per proseguire la navigazione.

Continua
Vai ai contenuti

Ministero Giustizia: Assunzioni per 127 Disoccupati con Licenza Media

Gebher
Pubblicato da in Concorsi · 3 Gennaio 2020
Concorso Operatori Giudiziari, è stato finalmente pubblicato l’avviso che fa chiarezza su molti punti, uno su tutti l’invio della domanda: inizialmente, infatti, si credeva che l’istanza dovesse essere presentata ai CPI competenti sul territorio, e invece la Regione Lazio ha messo a punto una procedura telematica apposita tramite la quale gli interessati dovranno inviare la propria candidatura.

Altro aspetto su cui l’avviso fa chiarezza è quello riguardante i requisiti, così come per i punteggi utili ai fini della graduatoria. Ma procediamo con ordine analizzando tutte le informazioni affini per il concorso da operatori giudiziari nella quota dei posti riservati alla Regione Lazio.


Requisiti
Il bando di concorso per operatori giudiziari, pubblicato lo scorso ottobre, non faceva chiarezza su alcuni requisiti. In quell’occasione, infatti, si parlava solamente del possesso della licenza media e di tutti gli altri requisiti generalmente richiesti dai concorsi per la Pubblica Amministrazione.

L’avviso della Regione Lazio dà altre importanti informazioni in merito, specificando che possono candidarsi al concorso per operatori giudiziari solamente coloro che:
  • Sno disoccupati;
  • Alla data del 28 ottobre 2019 siano iscritti nelle liste delle persone in cerca di occupazione, ai sensi della normativa vigente, di uno dei Centri per l’Impiego della Regione Lazio.

Possono partecipare quindi solo coloro che attualmente sono disoccupati (o che mantengono lo stato di disoccupazione) e che alla data del 28 ottobre (quando la Regione Lazio ha ricevuto l’avviso di selezione dal Ministero della Giustizia) risultino iscritti alle liste del centro per l’impiego.


Quali punteggi per la graduatoria?
Sono diversi i fattori che andranno ad influire sulla formazione della graduatoria. Ad esempio, nell’avviso viene spiegato che dal punteggio iniziale di 100 punti viene sottratto un punto per ogni 1.000€ di dato ISEE, fino ad un massimo di 25 punti. Ai candidati, inoltre, viene attribuito un ulteriore punteggio sulla base dell’età anagrafica:

  • 2 punti a chi ha compiuto 40 anni;
  • 4 punti a chi ha compiuto 45 anni;
  • 6 punti a chi ha compiuto 50 anni.

Inoltre, per ogni familiare a carico è attribuito un punteggio pari a 10 punti, mentre nel caso di famiglia monoparentale (ossia il nucleo in cui è presente solo un genitore) spetta un punteggio pari a 20 punti.


Domanda e scadenza
La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere presentata a partire dal 7 gennaio 2020. La domanda va stampata e compilata in ogni sua parte e dovrà contenere la scelta di una sola delle sedi degli uffici giudiziari messi a bando, ossia:

  • Roma: 64 posti;
  • Cassino: 2 posti:
  • Frosinone: 7 posti;
  • Latina: 17 posti;
  • Tivoli: 3 posti;
  • Velletri: 2 posti;
  • Viterbo: 3 posti;
  • Roma Sede centrale: 29 posti.
La domanda deve indicare anche l’importo autocertificato del dato ISEE relativo all’anno 2018 e va sottoscritta con firma leggibile. Il termine ultimo per l’invio della domanda compilata, firmata e scannerizzata, è fissato alle ore 15:00 del 10 gennaio 2020.

Allegati



Nessun commento
Torna ai contenuti